Snowstorm

E a dieci giorni dal mio arrivo, eccoci finalmente a parlare di neve!
Argomento piuttosto scontato se si pensa che siamo in pieno inverno, ma ricco di interessanti e divertenti chicche se si vuole raccontare come i newyorkesi vivono la neve, o meglio, le snowstorm.
Lo scorso venerdì era scesa un po’ di neve, giusto qualche fiocco durante la notte, mentre da domenica é iniziata la vera e propria allerta meteo.
Il tutto é iniziato con un’email del mio collega C questa domenica pomeriggio: il contenuto era un link alle previsioni meteo e con un titolone che diceva The Snowstorm is coming, o qualcosa di simile.
Da brava italiana non ho dato peso alla cosa e il giorno seguente sono uscita di casa in tenuta neve ma non con l’attrezzatura per l’apocalisse 🙂
Nella mattinata ho ricevuto una serie di messaggi tragicomici da mamma, papà, parenti e amici che chiedevano se stavo bene ed ero pronta alla tempesta che annunciavano i telegiornali in Italia: ho continuato a pensare che fossero esagerati e che sarebbe caduto al massimo qualche centimetro di neve.
Alla pausa pranzo ho dovuto iniziare a ricredermi.
Stava cadendo una neve così fredda e ghiacciata che con il vento forte si attaccava ai vestiti e non si scioglieva: rientrata dal pranzo sembravo un pupazzo di neve!
La cosa più divertente é che dalle 2pm in poi l’ufficio ha iniziato a svuotarsi e a metà pomeriggio mi sono trovata quasi sola con le persone del mio piano che mi salutavano con frasi tipo take care, be safe o addirittura ricordandomi che i trasporti pubblici avrebbero smesso di funzionare presto. Ah già, perché la seconda cosa altrettanto divertente é lo stop dei mezzi pubblici! Ho ricevuto due o tre messaggi di allarme sul cellulare in cui si diceva che le autorità invitavano caldamente a rientrare in casa entro le 11pm senza più uscirne fino al giorno seguente.
…Messaggi di allerta sul telefonino…pazzesco…
A quel punto ho deciso di prendere seriamente l’incombente Snowstorm e da brava – temporanea – newyorkese alle 10.30pm mi trovavo già a casa a guardare un film sotto le coperte.

Cos’ho trovato il mattino seguente?
Neve – neanche così tanta
Silenzio – nessuno si é mosso da casa, in ufficio sembrava fosse domenica!
Mezzi di trasporto – hanno ripreso a circolare abbastanza in fretta

Delusione! – grandi e piccini alla ricerca di montagne di neve su cui rotolarsi ma che alla fine hanno avuto soltanto un giorno di vacanza regalato…noi no però: il team design-apart é stato sempre al lavoro, e così siamo tutti diventati per un giorno gli eroi del day after the snowstorm 🙂

2015/01/img_1206-01.jpg

2015/01/img_1205-11.jpg

2015/01/img_1207-01.jpg

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...