St. Valentine’s Day

Mentre in Italia sono tutti in pieno fermento per il Carnevale, qui a New York questo weekend è sicuramente speciale per un’altra ricorrenza: San Valentino!

A dire il vero è da quando sono arrivata, a metà gennaio, che vedo cuori di tutte le dimensioni che popolano le vetrine dei bar e dei negozi, cuori che si sono fatti via via sempre più numerosi e più grandi man mano che si avvicinava la ricorrenza. Mi avevano già avvisata prima che partissi dicendomi che avrei trovato tutto questo amore nell’aria, così come quando in settembre vedevo già sparse zucche di tutti i tipi per Halloween e poi per il Thanksgiving ed effettivamente non si sbagliavano!

Non sono una grande fan del San Valentino, direi piuttosto che mi schiero con tutti quelli che dicono che con il/la fidanzato/a ogni giorno dovrebbe essere speciale, in più quest’anno ho dovuto rinunciare alle sorprese che di solito M mi prepara per questa ricorrenza – troppo buono lui effettivamente 🙂 – quindi mi limiterò a raccontare due notizie fresche su questo San Valentino newyorkese 2015.

50 shades of Grey, o 50 sfumature di grigio. Chi conosce questo libro – e nonostante i pareri contrastanti, credo siano in molti! – saprà certamente che dopo mesi di attesa proprio questo fine settimana è iniziata la proiezione al cinema dell’omonimo film tratto proprio dal libro. Non so quale sia stata l’affluenza di persone che sono andate a vedere il film in questo fine settimana, ma posso assicurarvi che le opportunità erano numerose! La maggior parte dei cinema qui a New York aveva in programmazione circa una proiezione ogni ora, ogni mezzora addirittura nelle ore serali: io non ho ancora avuto il piacere di verificare se il film vale quanto il romanzo, quel che è certo è che sicuramente molti molti altri hanno già sperimentato!

Anche Madonna si è fatta notare questo fine settimana dando l’opportunità a 5 fortunati di chattare con lei proprio ieri sull’app Grindr. Il tutto è nato come un’operazione di marketing di salvataggio dopo che il lancio del suo singolo Living For Love previsto proprio per il giorno di San Valentino è stato anticipato a causa di un hacker israeliano che lo aveva pubblicato online diverse settimane prima della data ufficiale. Operazione riuscita? Mah, se non altro ha fatto un regalo di San Valentino molto speciale ai pochi eletti che l’hanno raggiunta via chat…

Da New York per ora è tutto, passo e chiudo 🙂

IMG_3718 IMG_3719

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...